Mattinata Trail 34 KM

MATTINATA TRAIL – High Lights
34 KM – 1780 D+
Start /Finish – Mattinata – Gargano
Partenza dal centro storico di Mattinata dal piazzale panoramico di Santa Maria della Luce. Ci si inoltre per il Corso principale del paese per poi deviare in discesa per imboccare una stradina asfaltata che, serpeggiando tra gli ulivi, porta all’attacco dell’antico tratturo su roccia e single track. Si guadagna la cima di Monte Saraceno in breve, passando attraverso la Porta Daunia, ingresso dell’omonima Necropoli di 2500 anni or sono. Il Trail attraverso questo incredibile sito archeologico, un museo all’aria aperta, sospeso tra cielo e mare. Giunti ai ruderi della vecchia Torre Saracena a picco sul mare ci si tuffa in discesa, precipitando letteralmente nell’adriatico. Facile e veloce la prima parte, molto tecnica e ripida la parte centrale, esposto, ma corribile l’ultimo tratto che porta alla punta del promontorio e poi alla Spiaggia di Mattinata, isolata e silenziosa, una delle rare senza accanto nulla, solo gli ulivi. 2 km di spiaggia inizialmente di sabbia poi sassi, impegnativa! Lasciata la spiaggia si risale l’altro versante della baia. Passaggio iniziale su lastricato (accesso Hotel Il Porto con primo punto di ristoro al KM 10) per poi risalire il crinale nella macchia mediterranea fino a località “principe” quota 200 mt slm. Si scende ripidi e veloci per un tratturo che porta al Frantoio di Mattinata, per risalire immediatamente un tratturo inizialmente cementato, poi sterrato e molto ripido che conduce nella zona della antica transumanza, attraverso un fitto bosco di ginepro. Si sbuca a 600 metri di quota in una piana incantata, punteggiata di masserie e mucche podoliche. Una stradina isolata porta in breve al single track tecnico che conduce alla vetta di Monte Sacro dove, in un magico bosco di lecci, si apre una radura e compare un’abbazia benedettina del 1200 (quota 850mt slm) un capolavoro che si attraverso per intero. UNICO! Usciti dal sito, si devia a sinistra e si scende verso località “Piscine della signora” (Fino a qui tratto in comune con la “lunga”) congiungendosi all’antico sentiero dei pellegrini. Lo si prende verso ovest (sinistra) si attraversa una piccola valle e si inizia la discesa veloce, diretta e panoramica verso Mattinata. Si arriva in paese da Nord, correndo verso il centro. Arrivo scenografico In Piazza Santa Maria della Luce.
INFO & CONSIGLI
Percorso di lunghezza e dislivello ottimi per chi è già un buon trailer o un podista allenato con nelle gambe distanze lunghe o esperienza di montagna, il passaggio nella zona della transumanza non è di lettura immediata.  Regala passaggi tecnici, ripidi sia in salita che in discesa. Permette il passaggio in spiaggia, per il centro storico, l’attraversamento di due siti di rilevanza internazionale a livello culturale ed emozionale: la Necropoli e l’abbazia Benedettina. Apre una finestra sulla Foresta Umbra per far venire la voglia di provare la lunga l’anno prossimo!
Vi aspettiamo!